Ti trovi in:Home / ......Dettaglio NEWS

Le News della Scuderia Veltro

Pressostati e Profumi un turbinio sensoriale

Pressostati e Profumi un turbinio sensoriale

In una tipica giornata autunnale con tanta umidità, un po’ di pioggia, ma con la passione che gli contraddistingue, i soci del club cuneese di auto storiche si sono ritrovati domenica 23 ottobre per la gita d’autunno che chiude l’attività stagionale. Molto interessante il tema della giornata ossia pressostati; e sin qui è normale, ma i profumi; diversi da quelli di benzina, olio, freni, … decisamente meno. Il ritrovo di buon mattino presso la sede del club per le iscrizioni e la consegna della planimetria con indicate le prove di precisone ed i tempi in cui percorrerle, poi tutti insieme a provare l’emozione di misurarsi con il cronometro, gioco a cui gli intervenuti hanno partecipato con entusiasmo, anche coloro i quali non avevano mai, neppure pensato, di transitare su un pressostato. Dopo le 6 prove percorse due volte la comitiva si è diretta a Savigliano per la visita al Muses, Accademia Europea delle Essenze che ha lasciato tutti entusiasti. Al mondo è difficile trovare un sito come questo; in un palazzo con le sue architetture sei-settecentesche sono state inserite una serie di opere di artisti contemporanei di caratura internazionale che fanno da sfondo ai profumi delle essenze coltivati nel territorio piemontese. Un laboratorio che ha consentito di conoscere la storia delle essenze, specialmente quelli locali, ma anche di provare emozioni sensoriali olfattive uniche. Terminata la visita la comitiva si è rimessa in marcia per raggiungere il ristorante Portichetto di Caraglio per il pranzo rigorosamente con prodotti di stagione. Non potevano non mancare le premiazioni finali con un riconoscimento a tutti i partecipanti a base di prodotti tipici. Il più bravo sui pressostati è stato Carlo Merenda mentre la sorella Elena, all’esordio come pilota, navigata dall’altra sorella Silvia, si sono classificate al quarto posto.